Gasparri contro le donne di Forza Italia: "Tutte nominate da Berlusconi, ora sgomitano"

Attacca il senatore del Pdl Maurizio Gasparri. L'obiettivo le donne di Forza Italia, schierate compattamente per l'inserimento delle quote di genere nella legge elettorale. Gasparri ricorda come sono arrivate in politica, per nomina diretta di Silvio Berlusconi.

"Stanno lì a sgomitare per avere più posti in Parlamento, immaginando chissà quale automatica conquista del potere - ha dichiarato Gasparri in una intervista al Corriere della Sera - e le prime che dovrebbero saperlo dovrebbero essere proprio parlamentari come la Carfagna, la Lorenzin, la Meloni. (...) Furono tutte nominate, scelte da Berlusconi, no? Nel volgere di pochi mesi, dimostrando sul campo e non per grazia ricevuta di essere valide, la Meloni, ancora giovanissima, divenne vice presidente della Camera e poi. Come la Carfagna e la Lorenzin". Un attacco mascherato da lode da parte di Gasparri, che è forse stufo di lottare per un posto nelle liste con le preferite di Berlusconi, che, con le quote di genere, potrebbero aumentare ancora. 


Condividi